Nel campo della attrezzatura per carpenteria edile le caratteristiche richieste per i prodotti utilizzati sono molto semplici: affidabilità, durevolezza e praticità.

L’utilizzo dei diversi complementi di lavoro richiede che chi li adopera trovi un beneficio da quell’utilizzo, in particolar modo riuscendo a:

  • minimizzare la fatica, avvantaggiandosi con il supporto di materiali di prima qualità ed attrezzi di semplice fattura ma accurata tecnologia;
  • lavorare in sicurezza, attraverso macchine che accompagnano chi le utilizza in un percorso senza ostacoli ed all’insegna dell’affidabilità;
  • utilizzare strumenti destinati a durare nel tempo, senza brutte sorprese e con la certezza di poter sempre contare sulla loro durevolezza.

I 5 strumenti maggiormente adoperati nell’edilizia

Vediamo adesso quali sono gli strumenti per l’edilizia maggiormente utilizzati e le specifiche tecniche degli stessi che ti permetteranno di analizzare al meglio il prodotto per poi fare la tua scelta.

1)    I compattatori

Le macchine compattatrici devono necessariamente fare il loro lavoro con la guida dell’operatore ma, in ogni caso, svolgono la maggior parte della prestazione. proprio per questo si richiede che le stesse operino con precisione (e decisione) sulle superfici interessante. La maggior parte delle macchine moderne utilizza la tecnica della pedana vibrante che garantisce prestazioni più efficaci ma soprattutto sicure per chi la adopera.

I compattatori a piastra vibrante, infatti, consentono di trattare superfici ridotte grazie alle dimensioni specifiche del meccanismo di compattazione e di operare con un motore a 4 tempi, molto silenzioso e con ridotte emissioni di gas di scarico

2)    Le betoniere idrauliche

Questo tipo di prodotto può essere strutturato in diverse variabili, ognuna rispondente a delle particolari modalità di utilizzo, riferendosi ad un impiego singolo in sede di cantiere.

Le maggiori caratteristiche richieste in una betoniera idraulica sono certamente la garanzia di qualità degli impasti realizzati, la facilità dei comandi per l’operatore nonché la sicurezza nell’utilizzo della macchina per l’ottenimento di un lavoro perfetto.

3)    Le segatrici

La segatrice è forse uno di quei prodotti che richiedono una maggiore sicurezza nell’utilizzo ma anche una particolare maneggevolezza negli spostamenti in cantiere, soprattutto se si tratta di segatrici mobili e per piccoli tagli.

Le segatrici dotate di un piano, invece, necessitano di una superficie di appoggio che sia al contempo sicura, leggera e poco ingombrante nonché di una particolare versatilità per poter tagliare tutti i tipi di materiali utilizzati in cantiere.

4)    Le taglia asfalto

Le macchine taglia asfalto sono fondamentali per chi si occupa di pavimentazioni, richiedendo una particolare precisione nel taglio attraverso il disco, estremamente sicuro visto che si raffredda appena compiuto il lavoro, nonché modulabile in rapporto alla profondità.

Anche questo tipo di macchina necessita una particolare leggerezza nell’essere maneggiata al fine di consentire un lavoro pratico e sicuro.

5)    Le lisciatrici

Le lisciatrici sono indispensabili nel caso in cui si debba operare la posa di una pavimentazione in maniera impeccabile e senza segni visibili, che potrebbero compromettere l’intero lavoro.

Il livellamento della superficie è il tocco finale che ci consente di avere un risultato ottimale, non solo alla vista, ma anche in termini di tenuta, insomma, è un passaggio fondamentale per chi vuole avere un risultato perfetto.

Se hai bisogno di attrezzature e strumenti per l’edilizia altamente performanti e di qualità, cosa aspetti? Rivolgiti ad un rivenditore leader nel settore che possa rispondere ad ogni tua esigenza proponendoti il prodotto che fa proprio al caso tuo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.