Come Rasare le Parti Intime

Ciao, se sei atterrato su questa pagina sicuramente stai cercando un modo RISOLUTIVO per radere a fondo e bene senza inconvenienti le tue parti intime.
Esatto, e sai benissimo che non è semplice affatto.

Le hai provate tutte vero? Questo approfondimento nasce proprio da quell’esigenza, di avere un pube pulito e ben rasato. La necessità deriva da un fatto di comodità, di non avere peli facilmente annodati, anche se è vero che non tutti hanno una folta peluria sul pube.

In ogni caso c’è il mito del pornoattore, spesso depilato, che da la sensazione che essere rasati e lisci anche sulle parti intime da una sensazione di comfort e di praticità, specie in momenti intimi con il/la propria partner. E diciamocelo, spesso è proprio per quello che decidiamo di rasarci i testicoli, e un po per bene il nostro delicato pube.

Un altro motivo è la sudorazione, che se forte emana un odore fastidioso, igiene o meno.

Ora, anche se so quale consigliarti, perché ho provato in prima persona la praticità e la soluzione per me definitiva alla depilazione dei testicoli e del pube, inguine in generale, andiamo a vedere quali sono i metodi maggiormente consigliati per rimuovere la peluria da questa parte così delicata.

Gli Strumenti Giusti per rasare i testicoli

Quali sono effettivamente? Alcuni audaci parlano di usare un rasoio di sicurezza, perchè effettivamente il passaggio di rasatura è veramente molto efficace.
Ma risulta pericoloso per le parti intime?

In genere la lama, seppur una, del rasoio di sicurezza è molto affilata, per cui in genere si consiglia di procedere con accorciare le parti lunghe dei peli pubici con un rasoio elettrico tipo regolabarba, che porta i peli ad una lunghezza a tiro di lama, in maniera che il rasoio di sicurezza non si incagli, rischiando di ferirci nella parte dello scroto, in genere molto ma molto delicata.

Sicuramente il rasoio di sicurezza ad 1 lama è più consigliabile dei multilama molto gettonati per il viso, e le ascelle, o le altri parti del corpo da rasare a lametta.

Questo perchè i Mach x e i loro confratelli rasano a trascinamento, e dato che la superficie del pube, dei testicoli e alla base del pene è “imperfetta”, non si tratta di passare un rasoio su una parte liscia, come le gambe, oppure la superficie del viso quando radiamo la barba. Il trascinamento dei multilama in questo caso rischierebbe di ferirci, e non lo vogliamo, giusto?

E’ bene nel passare il trimmer, regolabarba, tendere sempre la pelle mentre si passa, per lo stesso motivo indicato sopra, l’imperfezione della superficie, e per la delicatezza dell’area è sempre meglio non andare a toccare con il rasoio elettrico, la parte della superficie dell’epidermide del pube. Molti rasoi elettrici per quanto precisi tendono a graffiare una pelle non liscia come la zona dell’inguine, l’ho provato e te l’assicuro non è bello pizzicarsi con un tagliacapelli o regolabarba, risulta fastidioso per qualche giorno, eviterei. In ogni caso l’accorciamento del pelo è consigliabile con un regolabarba alla lunghezza di spessore minimo, non nuda a 0, ma a 1-2 millimetri, e va passato con la pelle asciutta, perché il trimmer lavora meglio.

Fare una doccia calda, ammorbidire la parte e lavare bene prima della rasatura aiuta a rendere l’operazione di taglio decisamente più semplice e meno pericoloso.
Questo è sempre consigliato prima di passare un rasoio sul pube.

Tagliare “a secco” o usare prodotti ammorbidenti?

Se hai scelto di rasarti i testicoli con il rasoio è bene ammorbidire il pelo e la superficie della pelle ulteriormente.
La schiuma o crema da barba è il prodotto più adatto per ammorbidire la peluria, e rendere la pelle pronta alla rasatura, ma la sua consistenza, e il fatto di appunto fare schiuma, non la rende comoda alla vista, dato che dobbiamo essere precisi e attenti a non ferirci. In questo caso ci viene in aiuto l’oio da barba, ammorbidente ideale che non nasconde, e rede tutto più facile, anche se un pochino scivoloso.

Ho provato sia l’olio che la schiuma da barba, e il problema c’è sempre, sia nell’uso della schiuma per una questione di visibilità, sempre nelle parti con le pieghe, che nel caso dell’olio da barba, visto che lo scivolamento può non permetterci un’azione più “ferma”. In ogni caso, anche se volessi andare di gel da barba, oppure usare la schiuma, evita sostanze con presenza di profumo, oppure a base di mentolo, in modo di non avere il fastidio di pruriti forti dopo aver finito. Ecco, se proprio hai bisogno di avere la sensazione di morbido e non ami il viscido dell’olio da barba, usa il gel, in maniera che la consistenza trasparente ti evita di nascondere parti importanti e vedere meglio la superficie della pelle durante l’azione di rasatura.

Scopri come il metodo migliore per rasarsi è forse “a secco”

Tendere Bene la Pelle o “Seguirla”

In ogni caso, sia che si usi un rasoio elettrico, che se andassimo a usare la lama pura, è bene tendere sempre la pelle al meglio per evitare proprio l’inceppamento di entrambi nelle pieghe della pelle e il rischio di graffi indesiderati e dolorosi.

Esistono su Amazon dei rasoi elettrici specificatamente indicati per rasare bene le parti intime dell’uomo, dotati di testina mobile, in modo di seguire l’imperfezione della pelle del pube, ed adattarsi in modo di compiere a dovere il compito assegnato.

Anche il metodo che penso sia migliore di tutti ha bisogno di questa accortezza, per cui fai le cose con calma, mettiti comodo perché non è una gara di rapidità, ma una cosa da fare bene e accuratamente. A nessuno piace essere ferito, e magari non poter avere rapporti intimi per qualche giorno, o avere successivamente problemi di bruciore e dolore durante il rapporto sessuale.

Alla fine del procedimento di rasatura è bene lavarsi a fondo, meglio se risciacqui con acqua fredda anziché calda, in ogni caso per rimuovere peli morti dalla superficie della pelle del pube, ma anche perché l’acqua fredda chiude i pori, e ci evita i fastidiosi peli incarniti che appaiono quando si effettua una rasatura a fondo.

E’ molto indicato l’uso di un sapone delicato, possibilmente a ph neutro, e con antibatterico che disinfetta la pelle. Asciugando la parte appena rasata tampona e non sfregare troppo, per evitare di irritare la pelle ulteriormente, dato che l’hai appena rasata.

Quando si effettua la rasatura delle parti intime anche in questo caso ci viene in aiuto la crema dopobarba, balsamo o lozione, meglio se senza alcool. Aiuta a proteggere la pelle appena riscaldata dal taglio, e evita pruriti e bruciori.

Molti consigliano anche di usare costantemente una lozione che mantiene liscia la pelle dei nostri genitali, proprio come facciamo per la pelle del viso.

E’ consigliabile usare la crema depilatoria per l’epilazione dei testicoli e del pube?

In genere la crema depilatoria scioglie il pelo, e risulta un po aggressiva per una pelle delicata come quella delle nostre parti intime.
Per questo se proprio vuoi affidarti a questo metodo, scegli una crema depilatoria per pelli sensibili e indicata in maniera specifica per la zona intima.
Puoi fare una prova nell’interno del gomito, e a seconda della reazione della pelle, scegliere poi di usarla anche sulla pelle dei testicoli e dell’inguine.
L’importante in ogni caso è non metterla a contatto con il glande, dove la pelle è sottilissima e molto molto delicata.

In caso di arrossamenti, molto probabili quando si decide di depliare le parti intime, si può usare il borotalco per alleviare il prurito e l’arrossamento, ed eventualmente optare per gel lenitivo anti arrossamento.

Alcuni che hanno l’abitudine di rasarsi le parti intime consigliano di esfoliare la parte qualche giorno dopo la prima rasatura, per evitare la comparsa di punti rossi e peli incarniti dopo la ricrescita. Quindi è utile passare un olio specifico esfoliante, e poi leggermente sfregare la superficie della pelle con la pietra pomice, per ammorbidire la pelle ed evitare la comparsa di peli incarniti.

Alcuni prodotti specifici anti ricrescita sono adatti a ritardare la ricrescita, in maniera di dover ripetere l’operazione di rasatura il meno possibile.

Se sei uno sportivo, è bene evitare di rasarti poco prima di un allenamento, perché in caso di sfregamento dovuto all’attività sportiva potrebbe aumentare l’irritazione derivata dalla rasatura.

Ora sei informato e pronto a rasare in maniera comoda e risolutiva il tuo pube. Cosa aspetti?

Migliori Rasoi per Testicoli(2021)

1. PHILIPS MULTIGROOM MG7715

Poche Parole: Semplice, decisivo, risolutivo.

Abbiamo provato tutti i metodi descritti in questo articolo, e il Multigroom Philips non è un semplice regolabarba o rasoio per il corpo. Grazie alla testina protettiva per il corpo evita tutti i problemi connessi agli altri metodi, risultando decisivo. Basta tendere bene la pelle, lo abbiamo passato veramente dappertutto. Nessun graffio, nessun pelo rimasto.

2. HATTEKER RASOIO MULTIUSO PER UOMO

Il più gettonato dagli utenti della rete. Ha tutte le caratteristiche che ci si aspetta da un trimmer per il corpo, adatto per barba, capelli, e soprattutto per le nostre amatissime parti intime. 

Fa il suo dovere, ed ad un rapporto qualità prezzo veramente eccellente.

3. Philips QP2520/30 OneBlade

Il Più venduto.

Taglia sia a secco che bagnato.

Tre pettini regolatori, più una lama di ricambio. Ideale per barba e parti delicate(ascelle, intimo) Una bomba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *