Vivere in un condominio è uno stile di vita diverso rispetto a vivere in una casa. Già in fase di realizzazione dei progetti di ristrutturazione del proprio appartamento fino alle pulizie condominiali degli ambienti comuni, è tutto un po’ diverso quando vivi in ​​una struttura residenziale.

Quello delle pulizie in particolare è sempre un tema ostico, oggetto di molti contenziosi tra condomini, che spesso finisce in tribunale. A tal proposito è intervenuto il codice civile a disciplinare le modalità di fruizione e manutenzione degli spazi comuni; nell’articolo 1117 c.c. si disciplina che le scale interne e quelle esterne, comprese quelle al piano terra con accesso alla strada, sono di proprietà dei condomini ed in quanto tale è compito di tutti gli inquilini contribuire alla loro pulizia e manutenzione. Tali spese devono essere ripartite e sostenute tra ciascuno dei condomini nelle modalità disciplinate. Tra i condomini, vengono inclusi oltre agli inquilini, anche i proprietari di negozi, garage, laboratori, studi privati ecc. Con l’articolo 1123 c.c. si specifica che il concorso delle spese verrà fatto in funzione della reale fruizione di questi spazi, ad esempio il condomino del piano terra avrà una percentuale inferiore rispetto a quello dell’ultimo piano nelle spese di pulizia di scale e ascensore, non usufruendone affatto, pur essendone co-proprietario.
Per evitare dunque dissidi interni, è sempre meglio evitare di fare le turnazioni di pulizie da parte degli stessi proprietari ed affidarsi ad una ditta specializzata esterna, perché se  per un evento fortuito qualcuno manca il proprio appuntamento settimanale, i disordini possono minare gli equilibri di una intera struttura.

Quando si tratta di fare una ricerca di una ditta specializzata per la manutenzione ordinaria e straordinaria (le migliori aziende sono garantite dalle certificazioni ISO 9000 e ISO 14000), potresti essere sorpreso di apprendere che ci sono aziende specializzate in condomini.

Qual è la differenza tra pulire un condominio e una casa e perché in molti casi è meglio affidarsi a degli esperti del settore? I condomini hanno molte complessità che le case non hanno. Ad esempio, i condomini hanno prese d’aria a soffitto che vengono utilizzate per miscelare l’aria fredda in entrata con l’aria calda vicina al tetto della struttura. Queste prese d’aria possono diventare rischi di incendio se lasciate sporche. Un’impresa di pulizie specifica per condominio avrà gli strumenti e le conoscenze adeguati per garantire che non ci siano rischi di incendio nascosti nelle prese d’aria.

Le imprese di pulizie specifiche per condomini sono appositamente formate per sapere come operare in questi complessi. Conoscono gli edifici e spesso anche i condomini, e sanno come operare in essi e manovrare all’interno dei paesaggi urbani.

Quanto costa la pulizia specifica del condominio?

Un grande vantaggio di assumere un’impresa di pulizie specifica per condominio è il fatto che il loro prezzo è generalmente orario. Essendo però specializzati in questo tipo di lavoro, saranno molto più rapidi ed efficienti rispetto ad una donna delle pulizie tipica dei singoli appartamenti, o di un condomino stesso. Nello specifico delle pulizie condominiali i prezzi di Roma si aggirano mediamente sui 15 euro + iva all’ora su base mensile. Il canone diventa di circa 150 euro se il condominio ha massimo 3 o 4 piani ed è dotato di poche unità abitative. In ogni caso durante le riunione condominiale si possono selezionare diverse ditte, chiedere loro i preventivi che sono gratuiti e poi procedere con la decisione finale di assunzione.

Tipi di pulizie: ordinarie e straordinarie

La distinzione tra pulizie ordinarie e straordinarie spesso causa confusione. Le pulizie ordinarie sono quelle di routine, ovvero tali da essere eseguite e ripetute almeno su cadenza settimanale, sia in ambienti domestici che in spazi comuni interni ed esterni. Si tratta nella fattispecie di interventi di rimozione di polvere e sporco superficiale che si accumula in tempi stretti, dunque che non richiede attrezzature speciali per essere rimosso, ma solo una cura costante.

Le più comuni pulizie ordinarie praticate nei condomini dalle ditte specializzate sono:

  • Pulizia del portone d’ingresso;
  • Scopatura e lavaggio di scale e pianerottoli;
  • Pulizie condominio zerbini con sbattitura e sanificazione regolare;
  • Pulizia ascensore condominio;
  • Spolveratura di corrimani, ringhiere, campanelli, interruttori, cassette della posta, contatori;
  • Lavaggio dei vetri e delle plafoniere;
  • Manutenzione del giardino, scopatura, igienizzazione e pulizia marciapiede condominiale;
  • Pulizia bidoni condominiali Roma;
  • Pulizia garage condominiale.

 

Le pulizie straordinarie invece sono quelle che, in un comune ambiente domestico vengono definite colloquialmente “pulizie di primavera”, ovvero tutti quegli interventi che vengono pianificati un paio di volte all’anno che mirano ad andare più a fondo negli ambienti e nella loro manutenzione.
Questo tipo di attività richiede delle ditte specializzate proprio negli interventi straordinari condominiali, poiché è previsto l’uso di attrezzature specifiche.

Tra queste le attività straordinarie più comuni e richieste sono:

  • Pulizia grondaia condominiale;
  • Pulizia fossa biologica condominio;
  • Pulizia cisterne condominio;
  • Disinfestazione;
  • Pulizia facciata condominio;
  • Pulizia fogna condominio;
  • Condominio pulizia pozzetti;
  • Pulizia scarichi condominiali;
  • Pulizia tombini condominiali
  • Condominio pulizia vasche imhoff;
  • Pulizia sottotetto condominiale;
  • Pulizia vasche condominiali;
  • Pulizia terrazzo condominiale;
  • Pulizia tetto condominiale.

Ora che hai una migliore comprensione dei vantaggi di assumere un’impresa di pulizie specifica per condominio, sia nella manutenzione ordinaria che straordinaria, il passo successivo è prenotare la tua pulizia. Cerca i migliori professionisti disponibili nella tua zona. Avrai un condominio pulitissimo in pochissimo tempo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *