Quando si parla di finanza personale si apre un grande dibattito dato che ognuno ha le sue vedute strettamente personali sulla gestione dei soldi. Ma sarai d’accordo che un conto è la teoria e un’altro la pratica, anche perchè se nonostante le strategie adottate non si riesce a raggiungere i propri obiettivi, allora significa che c’è qualche modifica da apportare e che abbiamo bisogno di linee guida sicure e già provate.

 

Questo tipo di finanza implica la valutazione del proprio reddito, i propri bisogni finanziari e l’allocazione del denaro per le spese necessarie. La “pianificazione delle spese” è un passaggio fondamentale per monitorare le tue entrate e le tue uscite. Ecco, alcuni pratici consigli e regole sulla finanza personale.

Cos’è la finanza personale?

Spesso a scuola non impariamo nulla sul tema della finanza personale e purtroppo, a volte, neanche dai nostri genitori, vuoi per l’esempio o perchè tendiamo proprio a evitare il discorso. Man mano che cresci, poi, ti ritrovi a sentir parlare di credito, debito, conti correnti, tasse, investimenti e argomenti correlati e ritrovarti a prendere decisioni al riguardo senza comprendere il contesto più ampio che li circonda.

 

Il problema più grande per chi si avvicina per la prima volta alla finanza personale è che ci sono troppe informazioni, spesso non sempre uniche e di certo non chiare.

 

Ci sono anche un’infinità di libri sull’argomento, ma pochi sono chiari, lineari e pratici. Come capire quindi come organizzare le proprie finanze? A chi rivolgersi? Tra i tanti consulenti di finanza personale e formatori puoi trovare molte informazioni e metodi nel sito di Giulia Fidilio.

Come gestire la finanza personale: pianificare le spese

 

Un ruolo importante nella gestione delle proprie finanze è sicuramente la pianificazione delle tue spese: a questo proposito, crea un piano strutturato che metta in distacco entrate e uscite. L’idea di base è quella di metterti in una posizione tale in cui non spendi più di quanto guadagni.

Perché stabilire un budget di spesa

 

Stabilire un budget significa monitorare le tue entrate oltre che il totale delle tue spese e dei risparmi.In sostanza, devi tener conto anche della quantità di denaro necessaria per sostenere i costi della vita, i propri desideri e qualsiasi spesa “di emergenza” imprevista, oltre a mettere da parte denaro per gli investimenti.

 

La finanza personale comporta anche la valutazione regolare del reddito, i bisogni finanziari e l’allocazione di fondi per le spese che sono realmente necessarie.

 

Come organizzare le proprie finanze?

La finanza personale è anche definita come la gestione del denaro e del patrimonio di ciascuna persona; grazie ad essa potrai risparmiare e sfruttare così nuove opportunità di investimento. Se vuoi evitare il rischio di restare senza soldi prima che finisca il mese e ottenere la tanto attesa tranquillità finanziaria, segui questi semplici consigli su come organizzare le proprie finanze che vogliamo condividere con te:

  • crea subito un piano di spesa per sapere quanto guadagni e quanto spendi;
  • taglia le spese inutili e rifletti prima di comprare. Si tratta qualcosa di realmente necessario?
  • dedica tempo alla gestione delle tue finanze e a capire quali siano i migliori investimenti;
  • controlla l’estratto conto almeno una volta a settimana;
  • imposta i pagamenti automatici per le bollette;
  • cerca di risparmiare, anche poco, ma ogni mese qualcosa che ti possa servire nelle emergenze;
  • se possibile non indebitarti o salda i debiti prima possibile.

Finanza personale libri

Per la tua educazione finanziaria potresti iniziare a selezionare dei libri in grado di illustrarti le regole base da seguire oltre che indicarti dov’è più conveniente investire oggi. Ci sono dei testi rivolti ai ragazzi come Manuale per ragazzi svegli, un libro smart che aiuta i più giovani a investire su sé stessi ottenendo la migliore educazione di tipo finanziario, utile per fare scelte sagge e lungimiranti.

Finanza personale excel e pdf: che risorse trovo online?

Puoi tenere comodamente traccia del tuo budget in diversi modi: puoi creare un foglio di calcolo in Excel, usandone anche uno già pronto che si trova online, oppure puoi annotare i tuoi piani in quaderno. Trovi sul web anche numerosi manuali in pdf sull’educazione finanziaria e su dove investire oggi ma vanno selezionati accuratamente.

Finanza personale blog, quali sono i migliori?

Hai idea di quanti blog sulla finanza personale ci siano in Italia? Davvero molti e alcuni anche di grande successo. Questo indica che l’interesse sul tema è sempre alto ma è anche vero che ognuno tratta tematiche diverse, quindi è difficile indicarti quali siano i migliori in assoluto. Alcuni trattano il tema risparmi ed investimenti, altri bilancio familiare personale, trading, Metaverso, alternative di guadagno e molti altri ancora.