Le e-mail sono uno strumento meraviglioso che puoi utilizzare per inviare e ricevere molte informazioni in modo rapido e sicuro. Tuttavia, devi anche fare in modo che tramite esse non ti rubino dati e informazioni personali importanti. Devi quindi rendere le tue email sicure in modo efficiente.

Con questo articolo cercheremo di dare alcuni suggerimenti a cui prestare attenzione quando si utilizza questo strumento. Per un ulteriore approfondimento sull’argomento vi invitiamo a visitare il blog di questo sito web di informatica.

  • Cambia la tua password regolarmente e conservala in un luogo sicuro.
  • Non condividere la tua password con nessuno.
  • Non aprire allegati da indirizzi che non conosci.
  • Esci o disconnettiti dal tuo account quando hai finito di controllare o inviare e-mail.
  • Non rispondere allo spam e non inoltrare catene di Sant’Antonio.
  • Non condividere informazioni personali, dati bancari o della carta di credito via e-mail.
  • È altamente improbabile che la tua banca ti contatti via e-mail per discutere della tua situazione finanziaria o altro. Se ricevi un messaggio che afferma di provenire dalla tua banca, telefona alla tua filiale per verificarla.
  • Assicurati di avere installato un software antivirus e mantienilo aggiornato.
  • Fai attenzione agli indirizzi dei mittenti: sempre di più vengono utilizzati falsi indirizzi che possono sembrare di banche, istituti finanziari, siti e-commerce, agenzie governative o altri servizi. Inoltre, tramite alcuni siti, oggi gli hacker sono in grado anche di inviare e-mail simulando l’indirizzo di un tuo amico o conoscente. Se il messaggio ti sembra sospetto, chiama il diretto interessato e chiedigli se è stato veramente lui a spedire la mail.
  • Abilita i filtri sui tuoi programmi di posta elettronica e segnala lo spam
  • Presta attenzione all’URL del sito web che il messaggio ti invita a visitare. Basta passarci sopra col cursore del mouse per vedere in basso l’indirizzo del collegamento.

Cos’è lo spam?

Lo spam è qualsiasi comunicazione non richiesta su Internet. Generalmente arriva via e-mail, ma si può ricevere anche in altri modi, ad esempio messaggi di testo, messaggi istantanei (a volte noto come “spim”)  e sui social network tramite messaggi privati o pubblici.

Lo spam è essenzialmente pubblicità per servizi o prodotti attraverso la messaggistica di massa. Il più delle volte è innocuo, ma può anche essere di natura più dannosa come parte di una truffa sul furto di identità comunemente nota come phishing.

Che cos’è il phishing?

Il phishing è un tentativo fraudolento di rubare informazioni riservate, come identità personale e dettagli della carta di credito, mentre si maschera da sito leggittimo o persona fisica reale. Molti siti web vengono copiati e utilizzati a tal scopo. Solo per citarne alcuni: Poste Italiane, eBay, Yahoo, PayPal, ed ultimamente anche Amazon. Tuttavia, gli hacker possono anche “dirottare” gli account e-mail personali per tentare di indurre il destinatario ad aprire il contenuto.

Il termine “phishing” deriva dal concetto di invio di e-mail di massa a “esca”, supponendo che alcuni “abboccheranno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *