Come pulire borse in pelle senza rovinarle: tutte le soluzioni

Come è ben noto, la pelle è senza ombra di dubbio il materiale più utilizzato nella realizzazione di borse e altri accessori femminili. Oltre infatti a donare alla borsa quel classico aspetto artigianale, la pelle conferisce maggiore fascino, eleganza e ricercatezza, caratteristiche ovviamente tipiche della tradizione artigianale italiana.
Nonostante la borsa in pelle rappresenti un accessorio irrinunciabile per tutte le donne, molto spesso, sebbene il materiale risulti resistente e robusto, è soggetta a danneggiamenti. La pelle infatti, è un materiale grintoso, ma non per questo va trascurata.
Di conseguenza, al fine di mantenere la propria borsa di pelle in ottimo stato, è consigliabile prestare attenzione a un’adeguata manutenzione, che passa ovviamente da un’accurata pulizia della stessa.
Proseguendo con la lettura dell’articolo si avrà la possibilità di conoscere e comprendere ogni tecnica e consiglio utile a pulire una borsa in pelle mediante gli speciali trattamenti che servono a mantenere la stessa in ottime condizioni anche dopo svariati anni dall’acquisto.

Come pulire la pelle delle borse?

Prima di introdurre alcuni semplici metodi utili a pulire la pelle con cui sono formate le borse, occorre ricordare che la stessa pelle è un materiale naturale, che raggiunge l’apsetto finale solamente al termine di determinati trattamenti. Tra questi, il più importante è senza ombra di dubbio la concia, processo che permette alla stessa di durare nel tempo e di non essere più attaccata da alcun microorganismo. Proprio per tale ragione, il consiglio è utilizzare prodotti biologici. Attualmente è possibile acquistare diversi detergenti privi di sostanze chimiche e capaci di ripristinare nella borsa l’aspetto iniziale. Queste, vanno applicate tramite un morbido panno di cotone o dei piccoli batuffoli d’ovatta.
Completamente sconsigliato è invece l’utilizzo dell’acqua, materiale assolutamente da evitare per pulire la pelle. L’acqua, infatti, rende la pelle maggiormente rigida e grinzosa, danneggiando gravemente la borsa. Da questo è facilmente comprensibile che è altrettanto opportuno proteggere la borsa stessa da eventuali acquazzoni. Come farlo? Molto semplice, mediante l’uso di spray protettivi da applicare con cadenza semestrale.

Come smacchiare?

Molto spesso, nonostante le attenzioni siano sempre molte, capita di macchiare la borsa. Anche in questo caso, fortunatamente, è possibile risolvere la situazione abbastanza agevolmente.
Prima di tutto occorre, al fine di eliminarla, ammorbidire la macchia con del vapore. Il vapore va creato facendo bollire dell’acqua e levandola dal fuoco al momento opportuno. Una volta esposta al vapore, la macchia, potrà essere rimossa grazie a un panno asciutto.
Esistono però ulteriori metodi, tutti altrettanto efficaci. Latte vaccino e latte detergente possono infatti essere due ottime soluzioni per smacchiare una borsa in pelle, così come un batuffolo d’ovatta imbevuto d’inchiostro qualora la macchia fosse d’inchiostro.
Infine, esiste un’ultima tecnica, forse meno efficace delle precedenti, ma che vale la pena provare: la gomma da cancellare.

Pelle chiara

Le borse da donna in pelle certamente più difficili da pulire e da manutenere sono quelle realizzate in colori chiari. Borse realizzate in azzurro chiaro, beige o verde menta devono essere infatti utilizzate con molta attenzione, in quanto minare la brillantezza delle stesse rappresenterebbe un danneggiamento difficilmente riparabile. Di conseguenza, è preferibile evitare di poggiare la borsa per terra ed è importante fare molta attenzione a non macchiarla.
Qualora la borsa risultasse rovinata o danneggiate, il miglior metodo per pulirla è utilizzare l’albume dell’uovo. Sì, avete capito bene. Questo, proprio come nella preparazione di una torta, va attentamente separato dal tuorlo e, in seguito, montato a neve. Una volta che questo ha raggiunto la classica consistenza spumosa, può essere applicato sulla macchia tramite un panno pulito. Al termine del processo, occorre lasciar asciugare la borsa senza l’aiuto di un phon, a temperatura ambiente. Quando l’albume risulta perfettamente asciugato, è possibile procedere con la rimozione dello stesso. Il risultato finale sarà del tutto sconvolgente: la borsa tornerà come nuova.

Pelle bianca

Utilizzatissime in primavera e soprattutto in estate, le borse in pelle bianca possono essere abbinate molto facilmente con vestiti colorati e sandali tipici della bella stagione. A differenza delle borse precedentemente proposte, queste possono a volta risultare più difficoltose da pulire. Proprio per tale ragione è più che mai opportuno citare il famoso proverbio” prevenire è meglio che curare”. Un ottimo accorgimento può essere quello di portare all’interno della borsa un panno in microfibra, utile a rimuovere e asciugare prontamente eventuali schizzi che, se non adeguatamente rimossi, potrebbe danneggiare permanentemente la borsa.
Specifico per le macchie di olio è invece il talco, che, una volta applicato, va lasciato agire per una nottata intera.
Qualora ogni metodo utilizzato per smacchiare la borsa risultasse inutile, è sempre possibile tentare con del lucido per scarpe bianche, ovviamente senza esagerare.

Pelle scura

Notevolmente più semplice è la gestione delle borse in pelle scura, in quanto sporco e macchie risultano poco visibili. Nonostante ciò, anche in questo caso è opportuno conoscere alcuni metodi utili a eliminare eventuali aloni sgraditi. Il consiglio è quelli di passare con cadenza settimanale un panno in microfibra sulla pelle. Nel caso la macchia persista, è possibile procedere con del sapone neutro, passato sulla borsa con attenzione e tramite un panno. Un ultimo metodo consiste nell’utilizzare articoli come balsamo al burro di karitè o, ancor meglio, un prodotto specifico per il cuoio.

Pelle scamosciata

Borse adatte per tutte lo stagioni e abbinabili molto facilmente, sono quelle realizzate in pelle scamosciata, materiale piacevole al tatto e molto elegante.
L’utilizzo di uno spazzolino può risultare molto efficace per rimuovere le macchie secche. Al contrario, le macchie umide sono rimovibili con un po’ di sapone, evitando però di bagnare eccessivamente la pelle. Al termine del processo, la borsa va lasciata asciugare all’aria aperta, senza utilizzare il phon.
Le borse notevolmente rovinate o macchiate possono essere invece pulite con una soluzioni di acqua, detersivo per piatti e alcol, composto che farà tornare qualsiasi borsa alla bellezza originaria.