Una certificazione linguistica è molto importante, soprattutto per attestare il proprio livello di conoscenza per trovare lavoro o affermarsi a livello internazionale.

Ma perché è così importante e come fare per ottenere la certificazione inglese B2? Ecco tutti i consigli e gli strumenti da utilizzare.

A cosa serve la certificazione inglese B2?

Conseguire una certificazione linguistica – svolgendo i corsi per ottenere certificazioni dal livello B1 al livello C2 – è veramente importante e tra i punti da tenere a mente c’è:

  • La possibilità di trovare lavoro, infatti oggi conoscere l’inglese è veramente importante ed è un requisito richiesto per ogni genere di impiego. La lingua globale che si parla in tutto il mondo è la base per il successo.
  • Fondamentale per i concorsi della Pubblica Amministrazione o in ambito scolastico, con punteggi che vengono attribuiti in merito alle certificazioni linguistiche ottenute. Un esempio? Basta osservare la tabella della valutazione titoli per i concorsi primaria e infanzia, con attribuzione di 2 punti ai soggetti che hanno certificazione C1 e 3 punti per chi ha la C2. Il segreto è quello di studiare comunque, senza attendere il bando di interesse così da essere già preparati.
  • Molte delle graduatorie che sono presenti oggi danno diritto ad un punteggio aggiuntivo, con incremento della posizione. In questo caso specifico – certificazione linguistica – si aumenta la graduatoria a seconda della fascia di appartenenza (la B2 può far ottenere sino a 3 punti).
  • Non si tratta solo di conoscere l’inglese ma anche di certificare questa conoscenza attraverso un documento. Il potenziale datore di lavoro vuole certezze e le vuole scritte, certificate.
  • Attenzione, per gli universitari avere un certificato linguistico è altamente importante. Questo infatti ha valenza di credito oppure esonero per una prova parziale o totale.

 

Come ottenere una certificazione inglese B2

Come accennato, per ottenere le certificazioni di inglese in tempi brevi è necessario seguire dei corsi presso gli enti certificati. Agli iscritti, se si formano online, viene offerta la piattaforma dove esercitarsi sino alle simulazioni d’esame complete.

Ma non è tutto, infatti si ha a disposizione anche la Live Teacher che è una persona – di solito madrelingua – che si collega via telefono o tramite Skype al fine di poter conversare, fare domande e comunque migliorare il proprio livello e i propri risultati. Il livello di partenza viene di solito definito attraverso un primo colloquio, con segnalazione degli errori commessi: tutti i progressi vengono registrati, monitorati e gestiti dall’insegnante.

Per poter ottenere la certificazione linguistica avere a disposizione una insegnante madrelingua è molto importante. Inoltre è sempre a disposizione per ogni sorta di dubbio o richiesta, con lezioni private che si svolgono online.

Le scuole di formazione chiedono al candidato di fare un test di ingresso così da poter valutare il livello di inglese. In base a questo risultato si potrà personalizzare il proprio percorso di studi sino al raggiungimento del certificato: per ogni certificazione c’è un documento e il consiglio è quello di continuare gli aggiornamenti, per arrivare ad un minimo riconosciuto dalle aziende come l’inglese B2.