L’impianto solare termico è una ottima soluzione per guardare al futuro, rispettare l’ambiente e ottimizzare le risorse energetiche a disposizione. La riduzione dei costi in bolletta è solo uno dei tanti vantaggi, con la possibilità di produrre acqua sanitaria per uso domestico e – ove possibile – riscaldamento per la casa.

Vediamo insieme come funziona e quali sono i vantaggi di un impianto solare termico.

Come funziona un impianto solare termico?

L’impianto solare termico è un sistema innovativo studiato per sfruttare i raggi del sole. Non solo, perché è totalmente ecologico ad emissioni dannose pari allo zero.

Garantisce acqua sanitaria a tutta l’abitazione e riscaldamento. I componenti che costituiscono un impianto solare termico sono:

  • Collettore solare;
  • Serbatoio di accumulo;
  • Generazione di integrazione (come una pompa di calore);
  • Centralina di controllo.

Ogni componente è legato all’altro, al fine di garantire un funzionamento continuativo e di alto interesse.

L’obiettivo base di un impianto solare termico è la raccolta dell’energia solare e trasformarla in energia termica. Come funziona? In linea generale la luce solare raggiunge l’assorbitore attraverso il pannello a disposizione, trasferendo il calore al termovettore.

Subito dopo, l’acqua sarà pronta ad uso sanitario con temperature a seconda della propria necessità. Questo sistema è utilizzato prevalentemente per il riscaldamento dell’acqua per tutto l’anno. In alcuni casi si può ottenere anche una integrazione al riscaldamento a bassa temperatura, come i pannelli radianti.

I vantaggi di un impianto solare termico sono tantissimi e per tutta la famiglia. Il suo uso garantisce il 70% del fabbisogno totale di acqua calda, con un chiaro risparmio sulla bolletta mensile e il rispetto totale dell’ambiente.

L’installazione deve essere svolta da soli professionisti del settore, con una scelta tra le varie soluzioni che ci sono a disposizione (in base alla necessità e grandezza dell’edificio da servire).

Non meno importante, gli incentivi e bonus a disposizione come spiega l’azienda Innovasol sul suo sito, così da avvicinarsi all’indipendenza energetica in maniera vantaggiosa.

 

Le tipologie di impianto solare termico

Le tipologie di impianto solare termico sono prevalentemente due e si distinguono in base alle necessità dell’utente finale. Tra le tipologie più importanti si trova:

  • Impianto solare termico ad accumulo diretto, con serbatoio e superficie di assorbimento calore. È necessario che venga posizionato in un luogo che riceve abbondanti raggi solari. È una soluzione adatta ad ogni tipo di budget con consumi di acqua calda che si concentrano durante il periodo estivo;
  • Impianto solare termico con circolazione naturale, composto da pannelli solari e un serbatoio di accumulo a doppio strato. Tutto il processo avviene in maniera totalmente naturale, con l’acqua che scalda all’interno dei vari collettori per espandersi;
  • Impianto solare termico con circolazione forzata, la cui pompa è regolata dalla centralina elettrica. Un processo regolare per garantire acqua calda a tutto l’edificio.

Ogni tipologia ha un processo e componenti diversi, che vengono scelti in base all’ubicazione dell’edificio e dell’uso di acqua per abitazione/famiglia.

È consigliato, come accennato, rivolgersi alle sole aziende professionali che sapranno trovare la soluzione ottimale per ogni tipo di esigenza.