La L-carnitina (carnitina) è una sostanza che trasforma il grasso in energia. Viene prodotta autonomamente dal nostro organismo ma può essere presa anche sotto forma di integratori aiutando ulteriormente i nostri tessuti a produrre energia. Viene anche utilizzata per la prevenzione di malattie cardiache e muscolari e per trattare la disfunzione erettile. Andiamo a scoprire tutti i benefici con questo articolo.

Quali sono i benefici della carnitina?

Diversi studi scientifici hanno dimostrato come la carnitina in dosi maggiori possa avere numerosi benefici per il nostro organismo. Tra i tanti troviamo :

  • benefici sulle performance sportive : aumenta la circolazione sanguigna e ritarda l’affaticamento, riduce il dolore muscolare dopo l’allenamento, aumenta i globuli rossi che trasportano ossigeno nel corpo, migliora il recupero muscolare.
  • aiuta la perdita di peso : aiuta a spostare molti più acidi grassi nelle nostre cellule, che vengono bruciate più rapidamente per produrre energia.
  • migliora le funzioni cerebrali : aiuta a prevenire il degeneramento mentale correlato all’avanzare dell’età e a migliorare i marcatori di apprendimento.
  • combatte la disfunzione erettile : permette di migliorare le funzioni nervose coinvolte nel processo di creazione dell’erezione e del proprio mantenimento.

Cosa prendere per migliorare l’erezione?

La disfunzione erettile è un disordine sessuale che porta ad una mancata rigidità del pene rendendo l’atto sessuale complicato. Essa si verifica soprattutto negli uomini di età avanzata, ma può colpire anche i più giovani. Nella maggior parte dei casi è causata da disturbi vascolari associati ad un fattore psicologico. Per migliorare questa condizione come prima cosa è utile mantenere uno stile di vita sano dunque eliminare fumo e alcool, seguire una dieta bilanciata e mantenere il corpo attivo facendo sport. L’alimentazione deve essere ricca di bioflavonoidi e vitamine.

Quali vitamine aiutano l’erezione?

  • Vitamina D : quando si verificano mancanze di vitamina D la produzione di testosterone nell’organismo è compromessa, inoltre la quantità di ossido nitrico necessaria per il processo di erezione va a calare. L’integrazione di vitamina D risulta quindi davvero molto utile per la risoluzione del problema.
  • Vitamina E : è un eccellente antiossidante che previene l’invecchiamento riuscendo così a mantenere un’ottima sintesi degli ormoni sessuali.
  • Vitamine del gruppo B : le vitamine di questo gruppo supportano notevolmente i vasi sanguigni maschili e stimolano l’organismo alla produzione degli ormoni sessuali.

 

Quali sono i migliori integratori sessuali?

Andiamo adesso ad analizzare quali sono i nutrienti e quindi gli integratori migliori per aiutare e prevenire la disfunzione erettile. in primis troviamo sicuramente: :

  • carnitina : nelle sue due forme propionil-L-carnitina e acetil-L-carnitina si dimostra utile nel trattamento coadiuvante alla terapia farmacologica in quanto grazie alle sue proprietà antiossidanti protegge l’endotelio (tessuto che riveste la superficie interna dei vasi sanguigni) da eventuali azioni lesive; svolge attività mioprotettive e neuroprotettive mettendo quindi in salvo il deterioramento strutturale e muscolare.Tutti questi meccanismi d’azione contribuiscono al miglioramento della qualità del rapporto e all’ incremento della frequenza dei rapporti sessuali ed in alcuni casi aiutano anche l’eiaculazione precoce.

A seguire troviamo di grande efficacia anche :

  • L-arginina : favorisce la produzione dell’ossido nitrico, un mediatore vasoattivo che è di fondamentale importanza per la corretta funzione erettile. Inoltre la sua azione antiossidante migliora la produzione e la qualità degli spermatozoi.
  • DHEA: componente essenziale degli ormoni sessuali, indicato per le persone che hanno un basso livello di ormoni sessuali.
  • Citrullina : amminoacido che rende l’erezione più vigorosa e più duratura.

 

Carnitina : effetti sulle donne

Oltre ad aiutare gli uomini, la carnitina con le sue funzioni è utile anche alle donne. Viene utilizzata maggiormente come integratore in caso di allenamento dimagrante e dieta ipocalorica. In particolare la carnitina aiuta a :

  • Stimolare la combustione dei grassi.
  • Migliorare il rapporto tra muscoli e grasso.
  • Aumentare i livelli di energia e supportare la rigenerazione muscolare.

 

L -carnitina: quando assumerla?

L’integrazione di carnitina nelle sue diverse forme si dimostra utile non solo in ambito sessuale ma anche cardiologico, neurologico e sportivo. È opportuno però chiedere sempre un parere al proprio medico prima di assumerla.

La carnitina può essere assunta per via endovenosa (in caso di veri e propri farmaci) oppure per via orale se si tratta di semplici integratori.                                      Carnitina prima o dopo i pasti?

Se la carnitina viene assunta per migliorare la prestazione sessuale è consigliato un dosaggio di 2gr al giorno divisi in due volte, normalmente a stomaco vuoto.

Se invece la si assume per le sue funzioni dimagranti o per lo sport è consigliato 1gr al giorno sempre a stomaco vuoto e nei giorni dell’allenamento circa 30 minuti prima di iniziare.

Carnitina : effetti collaterali

L’ uso di carnitina è generalmente ben tollerato dall’organismo. Tuttavia è sconsigliato prenderla se si è epilettici o se si hanno problemi alla tiroide. È da evitare anche in gravidanza e durante l’allattamento. Se in giro hai letto che la carnitina fa male al cuore sappi che non esistono ancora studi certificati in merito, ma come già detto è sempre utile contattare il proprio medico e chiedere consiglio prima di iniziare ad assumerla.