Oggi, diversi marchi offrono modelli di biciclette elettriche pieghevoli. La loro utilità si ritrova in un contesto che integra allo stesso tempo la necessità di poter sgattaiolare ovunque rapidamente come un velocipede a motore qualsiasi, ma rispettando i criteri ecologici. I marchi che sono riusciti a integrare queste realtà sono i più importanti sul mercato. Il catalogo di alcuni grandi brand è imprescindibile da consultare per scegliere la bici pieghevole, tra questi ne abbiamo selezionati alcuni di cui riporteremo le caratteristiche in questo articolo. Parliamo di Decathlon, Nilox e Argento Piuma. È chiaro che questo elenco non è affatto esaustivo di tutti i modelli di biciclette elettriche pieghevoli ottime presenti sul mercato, ma questi sono noti per l’ottimo rapporto qualità-prezzo che associano alle loro offerte.

Bonus bicicletta 2020

Complice il lockdown e la successiva necessità di distanziamento sociale, limitando così anche tutti gli spostamenti che richiedono assembramenti forzati (treni, autobus, metropolitane, tram in città), e la necessità di abbattere le emissioni di CO2 entro il 2030, l’esecutivo ha incluso nel Decreto Rilancio 2020 il cosiddetto Bonus Bici 2020, ovvero un contributo per chi ha acquistato o intende acquistare una bicicletta nuova o usata a pedalata assistita o tradizionale, un monopattino, un hoverboard o segway o una handbike. Si tratta di dispositivi elettrici che non prevedono un utilizzo multiplo ma individuale.

Nella sostanza agli aventi diritto spetta uno sconto del 60% sul prezzo del dispositivo acquistato, e ha anche valore retroattivo a partire dal 4 maggio fino al 31 dicembre 2020. Per richiederlo bisognerà scaricare la relativa App Bonus Bicicletta 2020. Ne potranno usufruire – si legge nel decreto – “individui maggiorenni con residenza (e non domicilio) nei capoluoghi di Regione (anche sotto i 50.000 abitanti), nei capoluoghi di Provincia (anche sotto i 50.000 abitanti), nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti, o infine nei comuni delle Città metropolitane (anche al di sotto dei 50.000 abitanti).”

L’uso dell’app permetterà di avere la decurtazione del 60% del prezzo già al momento dell’espressione dell’intenzione di acquisto, specificando modello scelto e negozio, al titolare arriverà così la prima tranche di pagamento e al momento del ritiro della merce, l’utente pagherà il saldo del 40% sul totale del prezzo.

Bici elettrica pieghevole usata, vantaggi e svantaggi

Vantaggi

I vantaggi nell’acquisto di una bicicletta elettrica pieghevole usata sono molteplici. Il primo è ovviamente legato al prezzo. Questi dispositivi sono più costosi delle biciclette tradizionali, quindi riuscire ad averle ad un prezzo inferiore è sicuramente il maggiore dei vantaggi. Gli altri sono per lo più legati all’uso in sé della bici elettrica pieghevole. Innanzitutto la sua conservazione: la bici pieghevole può essere riposta in un armadio, un’entrata, una scrivania, un balcone, la custodia per valigia del treno, un bagagliaio dell’auto, il bagagliaio del camper, ecc. Ti fa risparmiare spazio ed è l’ideale rispetto alla bici non pieghevole se vivi in ​​un appartamento, o anche se non c’è posto sicuro e coperto per le bici al lavoro. Sicurezza: riuscendo a tenerla in ambienti vicini a te, esempio sotto la scrivania mentre sei al lavoro, c’è meno rischio di essere derubati a causa della cattiva custodia. È meno voluminosa sulla strada rispetto alla bici non pieghevole.  Per quanto riguarda gli accessori, la bicicletta elettrica pieghevole offre una vasta gamma di accessori rispetto alla bicicletta elettrica non pieghevole: seggiolino per bambini, cestini, borse laterali, ecc.

Svantaggi

La batteria di una e-bike di solito non supera i 1000 cicli di ricarica, dunque nel momento in cui si acquista un modello usato, ovviamente i cicli utili saranno inferiori. Ciò comporta essenzialmente due limitazioni: tragitti più brevi anche con la carica completa, necessità di sostituzione o riparazione della batteria, quindi un costo aggiuntivo. Al momento dell’acquisto di un modello usato assicurarsi che il dispositivo sia stato sottoposto a manutenzione e controlli di routine e che quindi risulti affidabile al cento per cento. Se possibile preferire un modello con batteria rimovibile, in modo da staccarla al momento del non utilizzo del veicolo e conservarla in un luogo asciutto a temperatura ideale; ciò garantirà performance più durature.

I nostri tre modelli preferiti di Decathlon

Il gigante degli articoli legati allo sport Decathlon ha deciso di includere nel suo catalogo una gamma completa di biciclette elettriche. Il mercato delle bici elettriche è in piena evoluzione negli ultimi anni, per il brand è dunque stato importante lasciare che le biciclette rispondessero a questo nuovo mercato. Ma lo ha fatto in una versione paracadutata, ovvero ha reso elettrico i modelli tradizionali delle sue collezioni più vendute.

La bici elettrica pieghevole “ELOPS” di DECATHLON

La bici urbana ELOPS è una bici da città con un design elegante e innovativo. L’ELOPS nella sua versione elettrica prende il design della versione tradizionale con ovviamente anche l’attrezzatura e l’assistenza elettrica. Sul manubrio si trovano i comandi che consentono di controllare la potenza dell’assistenza elettrica ma anche lo schermo LCD per trovare i display necessari come la durata residua della batteria. La batteria rimovibile è ben integrata sotto il portapacchi sul retro della bici.

La MTB “ROCKRIDER”

La mountain bike Rockrider è uno dei maggiori successi di DECATHLON. Di una qualità di fabbricazione eccezionale e una versatilità tale che la rende una bici con stile, nonostante nasca come una bici da montagna e non da città. Nella sua versione elettrica, la Rockrider mantiene il design delle versioni tradizionali ed è equipaggiata con materiale di alta gamma per quanto riguarda l’assistenza elettrica. La sua batteria rimovibile, ad esempio, molto ben integrata nel telaio è una nota di design.

La bici ibrida “RIVERSIDE” a metà tra city e mountain bike

Ora passiamo alla versione all-road. A metà strada tra mountain bike e city bike, il modello Riverside è un buon compromesso. La Riverside riprende il design della sua versione tradizionale integrando la batteria rimovibile nel telaio. Che, come la mountain bike, non inficia affatto lo stile di questa bici.

I nostri tre modelli preferiti di Nilox

Altro colosso delle biciclette elettriche pieghevoli è il marchio Nilox. Il vero punto di forza del brand è la presentazione di modelli dal prezzo inferiore a 500 euro. Si ha quindi un vero mezzo di trasporto che può accompagnarti in tutte le tue avventure e puoi persino riporlo facilmente nel garage, elettrico, dal design in qualche modo classico, a buon mercato. Ma i punti di forza non finiscono qua, essi infatti, oltre al prezzo, sono principalmente articolati in termini di velocità e autonomia assolutamente competitive su tutti i dispositivi.

Nilox e-bike X1

Questo modello di e-bike può essere piegato molto facilmente e in pochi secondi. Con questa versione, rimarrai sorpreso dai punti di forza e dal prezzo non molto elevato, mentre la batteria al litio è efficiente. Con una carica completa si riescono a percorrere anche 25 km.

Nilox X2

A differenza della X1 è molto bella nel design ma è meno performante, infatti una batteria intera permette di percorrere massimo 20 km. L’attivazione alla partenza è dolce e non istantanea, questo è un bene perché permette un risparmio energetico che in genere è massimo in fase di attivazione quando lo scarico è massivo.

Nilox X5

La migliore dei tre modelli per uso city bike. Autonomia compresa tra i 30 e i 35 km a carica completa, sul manubrio sono impostabili tre livelli di velocità. La batteria è al litio da 288Wh e il motore ha potenza da 250W.

I nostri tre modelli preferiti di Argento Piuma

Il marchio Argento è un brand totalmente Made in Italy, nel settore delle bici elettriche da un decennio, e realizza modelli ibridi dal design curato e prezzi competitivi. Dal 2019 ha lanciato la linea Piuma, dedicata alle pieghevoli dei modelli elettrici.

Piuma S

Piuma-S è la bicicletta a pedalata assistita per tutti i giorni. Presentata in una nuova edizione per il 2020, è un modello che garantisce una durata della batteria piuttosto prolungata, grazie all’istallazione di una centralina che evita qualsiasi fonte di spreco energetico.

Argento Piuma – Bimax

È la migliore delle city bike da utilizzare nel traffico urbano, raggiunge la velocità massima di 25km/h e ha una autonomia di circa 25 km con un uso intensivo del veicolo.

Argento Piuma Kenda k92

Dal design ultra colorato, Kenda offre gli stessi parametri urbani della Bimax ma ha un gusto estetico sicuramente più curato. Perfetta per chi non vuole soltanto un dispositivo funzionale ma anche esteticamente gradevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *