Quale stanza , più del salotto, rappresenta la nostra casa e il modo di viverla? È in salotto che ci riposiamo, che riceviamo gli amici, che guardiamo un film in compagnia…  e proprio per questo, ancora più che nelle altre stanze, quando arrediamo il salotto possiamo sbizzarrirci nel trovare il modo di dare il nostro personale carattere all’ambiente. Ecco qui tre idee un po’ particolari per arredare il salotto di casa, valorizzando l’ambiente e insieme dando una nostra personalissima impronta!

Trucchi per un salotto piccolo

Un salotto piccolo pone una serie di difficoltà a chi voglia arredarlo in maniera confortevole e insieme permettere all’ambiente di svolgere tutte le funzioni che deve ricoprire.  In un salotto infatti si guarda la TV, ci si riposa, si legge, si ospita: come trovare spazio per tutto questo in una stanza di dimensioni ridotte?
Molto, in questo senso, fa la scelta del mobilio. Vogliamo dare una sensazione di leggerezza e apertura, perché uno spazio piccolo tende rapidamente ad apparire sovraffollato e troppo carico di mobili; per ottenere questo dovremo selezionare dei mobili dalle linee snelle, con gambe sottili, e divani, sedie e poltrone senza braccioli. Oltre a questo, sarà consigliabile scegliere dei mobili in grado di svolgere più funzioni dovunque possibile, includendo anche soluzioni trasformabili per ottimizzare l’utilizzo dello spazio a seconda dell’occasione, e sfruttare lo spazio in verticale con mensole e scaffali. Per finire, saranno da prediligere colori chiari e simili a quelli delle pareti, per dare la sensazione di uno spazio più aperto.

Idee per un salotto buio

Un salotto poco luminoso genera grosse complicazioni all’arredatore. Diventa infatti fondamentale evitare il senso di oppressione, che comprometterebbe il comfort dell’ambiente.
Un primo accorgimento è quello di giocare con il colore. Idealmente le pareti saranno dipinte di colori chiari, così da controbilanciare la poca luce disponibile; in questo caso, sarà consigliabile utilizzare mobili di essenze più scure, come un noce, così da generare un piacevole contrasto. Mobili chiari si perderebbero infatti in una stanza dalle pareti chiare, anche con una scarsa luminosità. Se invece le pareti sono scure, via libera a mobili di essenze più chiare, che alleggeriranno l’ambiente. Altro preziosissimo alleato negli ambienti poco illuminati sono gli specchi, che possono moltiplicare la luce, così come i mobili che includono punti luce incorporati. Una soluzione di grande effetto, infine, è quella di distribuire lampade in tutta la stanza, su tavolini o a terra, per un ambiente molto raffinato.

Stratagemmi per un salotto grande

Se è difficile arredare una stanza piccola, non si deve pensare che un salotto grande sia privo di insidie per chi vuole arredarlo con stile. Non avremo infatti timore di sentirci oppressi, ma rischieremo di creare un ambiente dispersivo e vuoto.
Un’idea spesso vincente è quella di dividere, almeno visivamente, lo spazio; tappeti disposti a terra, così come mobili bassi, possono creare delle aree distinte e più intime all’interno di una stanza molto ampia. Anche i divani possono servire a creare uno spazio separato per la conversazione. Oltre a questo, bisognerà prestare attenzione particolare anche al decoro; sarà importante trovare un elemento unificante – un colore, uno stile – per evitare una sensazione di dispersione e casualità nell’arredo. Fondamentale poi osare – lo spazio lo consente! – con gli elementi decorativi: molto meglio un solo grande elemento, come un quadro, un murale o un trompe-l’oeuil, che diventerà un centro di attenzione, piuttosto di molti elementi piccoli che sembrerebbero sperduti in un ambiente troppo ampio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *