Non bisogna sottovalutare l’importanza della shopper dal punto di vista del marketing. Quando si entra in un negozio e si fanno acquisti, si esce con una busta che contiene il prodotto comperato. Se la busta diventa riconoscibile esternamente ecco che essa si trasforma in un oggetto che contribuisce a diffondere l’identità dell’esercizio commerciale, nel mercato dei potenziali clienti.

Come rendere le shopper un elemento pubblicitario

Date le premesse appena descritte quindi, è importante che la shopper sia ideata secondo un preciso progetto grafico. Per farlo, ci si può rivolgere alle tipografie che offrono il servizio di shopper personalizzate e che mettono a disposizione i propri tecnici, al fine di avere un prodotto come desiderato, spedito poi direttamente con il corriere. Una shopper è un elemento pubblicitario perché ha una intrinseca grande visibilità. Tutti i clienti di un locale, di una libreria, di un esercizio commerciale escono da quel luogo con una shopper se hanno fatto acquisti, questo significa poter agire con grandi numeri fin da subito, in maniera automatica. Inoltre la shopper veicola facilmente un’immagine, un logo, uno slogan, le informazioni di contatto per l’attività commerciale a cui si riferisce. Oltre ad essere un elemento pubblicitario le shopper possono dare delle informazioni sul  tuo Brand, utilizzare shopper biodegradabili o che possono essere usate più di una volta evidenziano anche la tua sensibilità verso le tematiche  ambientali.

La shopper personalizzata

Rendere una shopper personalizzata significa aggiungere sulla sua superficie un’immagine oppure una scritta, a volte anche una frase che possa rappresentare il brand o ispirare e affezionare i clienti per il suo significato, come spesso fanno le librerie. Un’attenzione particolare devi rivolgere anche al target del tuo prodotto: se i tuoi clienti sono dei ragazzi puoi permetterti di risparmiare qualcosina sulle tue shopper, mentre se sei un atelier che si occupa di prodotti firmati, anche la tua bags deve rispecchiare la qualità di fondo della tua merce.

Una shopper può essere neutra oppure con fondo pieno o bicolor, natalizia, portabottiglie, j-fold, fantasia. Le scritte possono essere scintillanti o con la scritta addirittura in rilievo. Dunque le possibilità per uscire dall’anonimato di una semplice busta e diventare una shopper brandizzata sono tante. Bisogna solo rivolgersi a grafici competenti per la realizzazione della propria shopper.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *