Durante l’Assemblea Nazionale di Atreju, il partito vicino al gruppo politico di Giorgia Meloni, lo scorso settembre 2019 è emerso come Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati, possa essere il nome Anti-De Luca per le prossime elezioni in Campania nel 2020. Il senatore Iannone ha dichiarato un vero e proprio endorsement nei confronti di Cirielli:

“Un carabiniere alla guida della Campania? Segnale di legalità”

Atreju in assemblea ha ufficializzato la decisione relativa alla proposta di candidatura di Cirielli, ufficiale dell’Arma dei Carabinieri, un profilo ideale come alternativa politica all’uscente Governatore De Luca.

Edmondo Cirielli ha una carriera politica di lungo corso, ed è stato anche eletto in passato alla Provincia di Salerno, e si è dichiarato già in primavera scorsa disponibile all’impegno politico in regione, a supporto della presenza regionale di Fratelli d’Italia.

Iannone di FdI ha caldeggiato da parte sua la candidatura di Cirielli, politico di successo, coerente, onesto, la figura giusta per portare la Campania alla luce dopo il baratro del Governo De Luca, che di fatto non ha innovato, ma ha radicato ancora di più la Campania al passato.

Cirielli dal canto suo si è dichiarato disponibile, sottolineando cone anche L’On. Carfagna e l’ex presidente Caldoro sono nomi che il centrodestra potrebbe scegliere per competere con De Luca. Ovviamente Uniti, ha dichiarato Cirielli, indicando la coalizione di Fratelli D’Italia, Forza Italia e Lega.

Cirielli si dice convinto che anche il PD sia chiaramente al corrente del fallimento di Governo regionale di De Luca, e che il Governatore Uscente non ha i favori dei cittadini, per cui è probabile che il PD non porti De Luca a competere di nuovo alle prossime elezioni della Primavera 2020.

E’ probabile che la coalizione formata da PD e M5S porti un candidato vicino ad una lista civica o una figura del Movimento. Cirielli sottolinea inoltre l’incapacità di governare sul territorio da parte di Movimento 5 Stelle e PD, per cui si sente fiducioso di una possibile affermazione della coalizione di centrodestra.

Alle prossime elezioni si vedrà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *