Home Notizie Attualità Curiosità: Correre contro l’Alzheimer, l’attività fisica aiuta il cervello?

Curiosità: Correre contro l’Alzheimer, l’attività fisica aiuta il cervello?

Da un nuovo studio condotto dai ricercatori statunitensi dell’Università del Kentucky è emerso che l’attività fisica può contribuire alla formazione di nuove cellule cerebrali e contrastare così anche la malattia di Alzheimer.

Lo studio ha esaminato un campione di circa 30 adulti, uomini e donne, di un’età compresa tra i 50 e i 70 anni, sottoposti a test medici a cuore, polmoni e cervello durante una corsa sul tapis roulant.
I test hanno evidenziato che nei soggetti più allenati il sangue scorreva verso il cervello in maggior quantità rispetto agli altri.

Parallelamente è stata condotta un’altra ricerca al National Institutes of Health del Mayland, però questa volta su cavie da laboratorio.

Sono stati creati due gruppi: il primo rinchiuso in gabbie dotate di ruota per correre, il secondo in gabbie prive di ruota. Dopo un’accurata analisi è emerso che le cavie del primo gruppo, che avevano usato la ruota, presentavano un numero di cellule cerebrali 3 volte maggiore dell’altro gruppo.
In conclusione, i ricercatori hanno potuto affermare che chi si mantiene in forma avrebbe una memoria maggiore rispetto a chi conduce una vita più sedentaria