Ora che i denti del tuo bambino iniziano a farsi vedere, è tempo di iniziare a prendersi cura anche dei loro denti. Anche se questi denti saranno presenti solo per un breve periodo (denti da latte), la loro salute è essenziale per le gengive del tuo bambino e per quei futuri denti che diventano permanenti.

Ormai anche il web può essere una fonte di aiuto per trovare consigli per le neo-mamme, consigli che affronta anche il blog di avo che ha trattato ampiamente la questione mamma e gravidanza nei propri articoli.

Per assicurarti che tu stia prendendo la miglior cura per i nuovi denti del tuo bambino ricevano la migliore cura. Ecco alcuni consigli pratici.

1 Inizia prima che i denti del bambino nascono

Inizia a pulire la bocca del tuo bambino prevenendo eventuali problemi ancora prima ancora che i suoi denti nascano. Pulisci le gengive dopo ogni poppata con un panno caldo e umido o un pezzo di garza inumidito avvolto intorno al dito. È inoltre possibile acquistare dispositivi gommosi morbidi a forma di ditale (si adattano al dito indice della vostra mano) da utilizzare per strofinare via il cibo in eccesso.

2 Prenditi cura di loro subito

Una volta che i denti iniziano a crescere e bucare le gengive, inizia a prenderti cura di loro immediatamente. Molti genitori pensano che i denti da latte del bambino non siano importanti perché alla fine vengono sostituiti da quelli permanenti.

Ma questi primi denti preservano la spaziatura per quelli permanenti e aiutano il bambino a masticare e parlare. Se non vengono curati correttamente, possono cadere, causando una infezione gengivale chiamata gengivite, che può influire sulla spaziatura dei denti permanenti e quindi rovinare a vita la bocca del vostro bambino

3 Evita le cavità

I primi segni di carie nei denti da latte sono scolorimento e vaiolatura minore. Mettere il bambino a letto dopo aver bevuto del latte o del succo è una delle cause note per la comparsa di carie si da piccoli. Non lasciare tra le mani del tuo bambino una bottiglia o il biberon per tanto tempo, soprattutto se noti che non si sta più nutrendo ma sta semplicemente giocando e quindi potrebbe rovinarsi i denti.

4 Spazzolare con dentifricio dall’età di 2 anni

Una volta che i denti del tuo bimbo sono cresciuti, è tempo di iniziare a spazzolare! Usa una piccola quantità di dentifricio indicato per l’uso sui più piccoli cosi da abituarli sin da piccoli all’uso dello spazzolino e a questa buona pratica quotidiana.

Regola l’uso del dentifricio al fluoro

Anche se il tuo bambino non usa un dentifricio al fluoro, il fluoro è importante per prevenire la carie (non sciacquate i loro denti con acqua dal vostro rubinetto). Evita di usare il tuo dentifricio perché è testato prettamente sulla bocca e sulla struttura di un adulto.

Evitate di usare dentifrici troppo forti e con aromi che possano far disgustare il bambino, che durante i primi anni basa molto le sua azioni sul gusto e sul ricordo, non facciamogli quindi allegare queste azioni ad un brutto ricordo.

Pianifica un esame dentale da un dentista preparato

Si consiglia di effettuare la prima visita dal dentista di fiducia all’età di 4-5 anni, a scopo dimostrativo, in quanto preparare il vostro bambino a conoscere il suo futuro dentista e a conoscere i relativi strumenti. Se avrete la costanza di prendervi cura della pulizia del vostro bambino, potrete stabilire buone abitudini dentali negli anni a venire, potete cosi aiutare a far passare la paura per gli attrezzi e per il dolore, cosi da abituarlo a delle buone pratiche che da adulto potrebbero salvargli il portafoglio.

Ricordatevi però di scegliere un dentista adatto a trattare con i bambini, non è detto che il vostro sia adatto a questa situazione, infatti c’è il grosso rischio che un approccio sbagliato possa creare confusione e paura nel bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *